27 marzo 2015

Buonanotte del 27 marzo 2015

Scrivere non è costruire una casa: è visitarla, abitarci dentro. La casa esiste già, ed è una casa piena di segreti; a noi tocca il lavoro di scrutare nell’armadio e sotto il letto, accendere le luci, sfondare le porte chiuse. Non l’architetto ma lo scrittore-ospite, lo scrittore-esploratore.

— Paolo Cognetti, Meditazioni sull’arte di scrivere, Minimum Fax, 2014

0 commenti:

Posta un commento