Claudio Magris

agenda letteraria
Il 10 aprile del 1939, nasce a Trieste Claudio Magris


Il tempo della geografia è anch'esso rettilineo
al pari di quello storico, perché pure le montagne
e i mari nascono e muoiono, ma è così grande
che s'incurva, come una retta tracciata sulla
superficie della terra, e stabilisce un diverso
rapporto con lo spazio, i luoghi sono gomitoli
del tempo che si è avvolto su se stesso.
Scrivere è sdipanare questi fili, disfare come
Penelope il tessuto della Storia.

(Microcosmi)

Commenti

Etichette

Mostra di più