4 aprile 2015

Stagioni

Non è possibile opporsi al cambio delle stagioni.
Cambia ogni cosa: la sabbia alzata dal vento, il riverbero dei raggi del sole, le alghe che, viscide, ti si attaccano al corpo, il mare nel suo insieme. Fino a che non fu più possibile immergersi nell’acqua, continuammo a fare il bagno quasi ogni giorno. la fine delle nostre nuotate sarebbe coincisa con l’aumento delle libellule e l’arrivo delle meduse. Il cielo sarebbe sembrato sempre più alto, le nuvole avrebbero cambiato forma e la brezza della sera si sarebbe rinfrescata.

— Banana Yoshimoto, Il coperchio del mare

0 commenti:

Posta un commento