19 marzo 2016

Harry Booström


Harry Booström, Movement, 1954.

0 commenti:

Posta un commento