20 aprile 2016

Mysterium coniunctionis

Se i sintomi si sono ormai esternati sotto forma di insania socio-politica, allora non è più possibile convincere nessuno che il conflitto è presente nell’animo di ciascuno, perché ormai ognuno sa bene dove si trovi il nemico. Quindi si verifica proprio quel conflitto, che nell’anima di chi è capace di discernimento rimane un fenomeno interno alla psiche, ma che sul piano della proiezione si trasforma in divisione politica e in violenza assassina. Per arrivare a tali conseguenze sarà sufficiente persuadere a fondo l’individuo che la sua anima e la psicologia in generale sono prive di significato e di valore. Occorre che da tutti i pulpiti le autorità gli spieghino che ogni salvezza può unicamente provenirgli dall’esterno e che il senso della sua esistenza si trova solo nella “comunità”; in tal modo lo si condurrà senza difficoltà là dove la sua natura lo conduce sin troppo facilmente: nella terra dell’infanzia, dove si pongono esclusivamente pretese agli altri, e dove, se uno sbaglia, è sempre colpa degli altri. Se un uomo non sa più da cosa la sua anima sia sostenuta, si accresce il potenziale dell’inconscio, e quest’ultimo prende il comando.

— C. G. Jung 

0 commenti:

Posta un commento