24 aprile 2016

Sistemazione

Un impiego a vita non è mica male. Veramente. Tutti son pronti ad ammettere che ad una posizione sicura nel mondo si collegano cento piccole bellezze, piacevolezze e comodità, come ad esempio la gradevole riposante qualità di membro del circolo di cultura letteraria. Chi ha una sistemazione si può permettere delle simpatiche serate in birreria. Il reddito fisso va la sera al concerto o al teatro. Il buon stipendio partecipa con entusiasmo e sicuro di sé ai balli in maschera. Eppure vi sono, connesse alla vita dell’impiego sicuro, diverse cose sgradevoli, tra l’altro la lenta distruzione della salute fisica e spirituale. Si intende qui ricordare timidamente il sistema nervoso.

Robert Walser

0 commenti:

Posta un commento