20 giugno 2016

Musiche e confini

Le musiche popolari devono poter viaggiare libere da frontiere, come devono poterlo fare i popoli; sono ben altre le barriere etiche che l’uomo dovrebbe opporre alla globalizzazione. A chi crea arte, a chi la fruisce e soprattutto a chi, a vario titolo, la giudica, il compito di tenere sempre spalancati i confini.

— Jazz, la minaccia dentro i confini -  Franco Bergoglio

0 commenti:

Posta un commento