1 agosto 2016

Le porte della percezione

Ogni individuo è, nello stesso tempo, il beneficiario e la vittima della tradizione linguistica nella quale è nato. Il beneficiario in quanto gli dà accesso ai ricordi accumulati dalla esperienza degli altri; la vittima in quanto lo conferma nella convinzione che la ridotta consapevolezza sia la sola consapevolezza e perché stuzzica il suo senso della realtà, in modo che egli è fin troppo pronto a prendere i suoi concetti per dati, le sue parole per cose vere. Quello che, nel linguaggio religioso, è chiamato “questo mondo” è l'universo della ridotta consapevolezza, espresso e, per così dire, pietrificato dal linguaggio.

— Aldous Huxley

0 commenti:

Posta un commento