6 agosto 2016

Mark Strand

il sabato poesia

Nevicata

Se guardi la neve che scende a coprire
la terra,
coprire se stessa e tutto ciò che tu
non sei, vedrai
che è la deriva gravitazionale della luce
sul rumore dell’aria che cancella l’aria
è il cadere dell’attimo nell’attimo,
la sepoltura
del sonno, il rovescio dell’inverno, il
negativo della notte.

0 commenti:

Posta un commento