14 settembre 2016

Il sogno della vecchia tartaruga

Ichna

La tartaruga sogna una foglia di insalata,
e accanto - l'Imperatore in persona, d'un tratto,
è apparso come cent'anni fa e oltre tal data.
La tartaruga ignora la portata del fatto.

L'imperatore invero è apparso non tutto,
nelle scarpe nere si specchia il sole lucente,
più su due polpacci, in calze bianche, ben fatti.
La tartaruga neppur sa che ciò è sconvolgente.

Due gambe alla fermata da Austerlitz a Jena,
e in alto lo scoppiettar del riso nella nebbia.
Poter dubitare se sia vera la scena
e se d'imperatore la scarpa con la fibbia.

E' arduo riconoscere qualcuno dai pezzi:
dal piede destro o dal piede sinistro.
La tartaruga ricorda l'infanzia a sprazzi
e non sa chi in sogno abbia visto.

Imperatore o no. Ciò forse muta
il fenomeno del sogno della tartaruga?
Uno, ignoto, è sfuggito per un po' alla perdizione
e se la svigna pel mondo. Dal ginocchio al tallone.

Wisława Szymborska

0 commenti:

Posta un commento