4 novembre 2016

Leggere

Se non ti è possibile leggere tutti i libri che potresti avere, basta che tu abbia i libri che puoi leggere.
Ma – tu dici – a me piace sfogliare ora questo volume ora quello. – Assaggiare qua e là è proprio di uno stomaco viziato e troppi cibi diversi non nutrono, ma rovinano l’organismo.
Perciò leggi sempre i migliori autori e, se talvolta vuoi passare ad altri, torna poi ai primi. Cerca ogni giorno nella lettura un aiuto per sopportare la povertà e affrontare la morte e tutte le altre sventure umane. Dopo aver letto molto, scegli un pensiero che tu possa assimilare in quel giorno.
Anch’io faccio così: del molto che leggo prendo sempre qualcosa.

Lucio Anneo Seneca – Lettere a Lucilio

0 commenti:

Posta un commento