Alla mia nazione

Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico
ma nazione vivente, ma nazione europea:
e cosa sei? Terra di infanti, affamati, corrotti,
governanti impiegati di agrari, prefetti codini,
avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi,
funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,
una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino!
Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci
pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,
tra case coloniali scrostate ormai come chiese.
Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti,
proprio perché fosti cosciente, sei incosciente.
E solo perché sei cattolica, non puoi pensare
che il tuo male è tutto male: colpa di ogni male.

Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo.

Pier Paolo Pasolini - 1959

Commenti

  1. Perche sei esistita,ora non esisti-
    Essere testimoni di distruzione corruzione
    non è facile da sopportare.Io voglio credere
    che sia l'ultima farsa dei parlamentari,l'ultima
    volta in Parlamento.Hanno umiliato l'Italia-
    Egill

    RispondiElimina
  2. Potremmo fare molto,non andando al lavoro bloccando tutto.Non facciamo nulla. Perchè
    E perchè solo sulle spalle dei soliti eroi
    per vocazione o per caso, il peso di tutto?
    Egill

    RispondiElimina
  3. Ma che dico? Tanto Dio ci aiuterà Vero?
    Egill

    RispondiElimina
  4. Su questa tua ultima domanda non ne sarei proprio tanto sicuro.
    Ciao Egill

    RispondiElimina

Posta un commento

Etichette

Mostra di più