Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Buonanotte del 28 febbraio 2015

Se aspettiamo il momento in cui tutto, assolutamente tutto sia pronto, non incominceremo mai.
 I. Turgenev

Pablo Picasso

Immagine
La vie, 1903

Irregimentazione

«La qualità è il nemico più forte di ogni genere d’irregimentazione. Sul piano sociale, ciò significa la rinuncia alla caccia di posizioni di potere, la rottura con ogni culto di successo, lo sguardo libero verso l’alto e verso il basso, il piacere per la vita segreta ed il coraggio per quella pubblica. Sul piano culturale, l’esperienza qualitativa significa il ritorno alla radio e dal giornale al libro, dalla precipitazione all’ozio e al silenzio, dalla dispersione alla concentrazione, dalla sensazione alla riflessione, dallo snobismo alla modestia, dallo squilibrio alla misura. Le quantità si disputano lo spazio, le qualità si integrano a vicenda»
— Dietrich Bonhoeffer

Buongiorno del 28 febbraio 2015

La vita è responsabilità. E invece stiamo facendo appassire la nostra vita, il nostro futuro nell’eterna assoluzione di noi stessi. La colpa è sempre degli altri: di chi è al governo o al municipio, della dottoressa dell’Asl, del vigile urbano. La colpa è del geometra. Siamo poveri per colpa degli altri, stiamo male per colpa degli altri. Colpa loro: la scelta più agevole per un ignavo. L’indice puntato.
 A. Celestini

Buonanotte del 27 febbraio 2015

Le gravi catastrofi naturali reclamano un cambio di mentalità che obbliga ad abbandonare la logica del puro consumismo e a promuovere il rispetto della creazione.
Albert Einstein

Paul Klee

Immagine
Fire in the Evening, 1929

L’arte di essere felici

Tanto folta è la schiera degli adulatori quanto lo è quella degli invidiosi. Perché non cercare un bene da potersi intimamente sentire, piuttosto che uno da mettere in vetrina? Tutte queste cose che ci stanno intorno, che ci avvincono e che ci mostriamo a dito gli uni agli altri con ammirato stupore, brillano esternamente, ma dentro non sono che miserie.
— Seneca

Buongiorno del 27 febbraio 2015

Giornata mondiale dell’Acqua.
Non consumatela: bevete solo vino e birra.

gargantua

Buonanotte del 26 febbraio 2015

Molto spesso non siamo affatto noi a scegliere le nostre letture, i nostri dischi o i nostri amori, ma sono gli accadimenti stessi che vengono a noi in un particolare momento, e quello sarà l’attimo perfetto, facilissimo e inevitabile: sentiremo un richiamo e non potremo far altro che obbedire.
Pier Vittorio Tondelli

Jackson Pollock

Immagine
Moon Woman 1942

Nobel Lecture

E poi appartengo a una generazione in cui non si lasciavano parlare i bambini, tranne in certe occasioni abbastanza rare, e se chiedevano il permesso. Ma non venivano ascoltati e molto spesso venivano zittiti. Questo spiega il difficile eloquio di alcuni di noi, talora esitante, talora troppo rapido, come se temessimo in ogni momento di essere interrotti. Forse da qui il mio desiderio di scrivere che, come per tanti altri, è nato sul finire dell’infanzia. Speri che gli adulti ti leggeranno. Così saranno costretti ad ascoltarti senza interromperti e sapranno una volta per tutte cosa ti opprime il cuore.
— P. Modiano

Gino Severini

Immagine
Il 26 febbraio 1966 - muore a Parigi il pittore italiano Gino Severini

Il gesto, per noi, non sarà più un momento fermato del dinamismo
universale: sarà, decisamente, la sensazione dinamica eternata come
tale. Tutto si muove, tutto corre, tutto volge rapido. Una figura non
è mai stabile davanti a noi, ma appare e scompare incessantemente
[...] I nostri corpi entrano nei divani su cui ci sediamo,
e i divani entrano in noi, così, come il tram che passa entra nelle case,
le quali alla loro volta si scaraventano sul tram e con esso si
amalgamo [...] Le nostre sensazioni pittoriche non possono essere
mormorate. Noi le facciamo cantare urlare nelle nostre tele
che squillano fanfare assordanti e trionfali.


(Manifesto tecnico della pittura futurista, Boccioni-Carrà-Russolo-Balla-Severini)

Buongiorno del 26 febbraio 2015

Per il futuro vorrei un passato migliore da ricordare.

 Kill_My_Idols

Buonanotte del 25 febbraio 2015

Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è esserci seduto accanto e sapere che non l’avrai mai.
Gabriel García Márquez

Van Gogh

Immagine
Still Life, 1880-85

Amore

Posso dirti, amore, che non mi sono mai svegliato con una donna mia al fianco, che chi ho amato non mi ha mai preso sul serio, e che ignoro lo sguardo di riconoscenza che una donna rivolge a un uomo? E ricordarti che, per via del lavoro che ho fatto, ho avuto i nervi sempre tesi, e la fantasia pronta e precisa, e il gusto delle confidenze altrui? E che sono al mondo da quarantadue anni? Non si può bruciare la candela dalle due parti – nel mio caso l’ho bruciata da una parte sola e la cenere sono i libri che ho scritto. Tutto questo te lo dico non per impietosirti – so che cosa vale la pietà, in questi casi – ma per chiarezza, perché tu non creda che quando avevo il broncio lo facessi per sport o per rendermi interessante. Sono ormai di là dalla politica. L’amore è come la grazia di dio – l’astuzia non serve. Quanto a me, ti voglio bene, Pierina, ti voglio un falò di bene. Chiamiamolo l’ultimo guizzo della candela. Non so se ci vedremo ancora. Io lo vorrei – in fondo non voglio che qu…

Tennessee Williams

Immagine
Il 25 febbraio 1983 muore a New York Tennessee Williams


C'era il chiaro di luna e si andava ad Alton... Bene, è stato amore, di primo acchito. L'amore ha fatto di me un altro uomo. La forza dell'amore è ormai straordinaria. L'amore è un qualcosa che... che cambia la faccia del mondo.
(Lo zoo di vetro)

Buongiorno del 25 febbraio 2015

Cos’è meglio, una felicità a buon mercato oppure un’eletta sofferenza?

Fedor M. Dostoevskij

Buonanotte del 24 febbraio 2015

Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.
Proverbio Cinese

Andrei Tarkovsky

Immagine

Un segno invisibile e mio

Sono innamorata dello smettere. A suo modo è un’arte, se ci pensate. Smettere bene richiede un innato senso della bellezza; bisogna saper sentire il momento della svolta, proprio quando il desiderio fa la sua comparsa, quello è il momento di darci un taglio, giù deciso, l’istante in cui lo smettere è maturo come una pesca che si fa dolce sull’albero: crack, si spacca il picciolo, la pesca cade per terra, nera e argento di mosche.
— Aimee Bender

Arrigo Boito

Immagine
Il 24 febbraio del 1811, nasce a padova lo scrittore e musicista Arrigo Boito


Questa è la vita! L'ebete Vita che c'innamora, Lenta che pare un secolo, Un oscillare eterno Fra paradiso e inferno Che non s'accheta più.
(Il libro dei versi)

Buongiorno del 24 febbraio 2015

All’inferno è pieno di commessi di Mediaworld che ti dicono che non sono di quel reparto.
 elrobba

Buonanotte del 23 febbraio 2015

Sii felice da vivo, perché resterai un morto per un bel pezzo.

 Proverbio Scozzese

Felix Ziem

Immagine
Venetian Barges

Deserto Rosso

C’è una donna e c’è un bambino malato. La madre deve raccontare una favola al figlio, ma quelle che conosce lui le sa già tutte. Dunque deve inventarsene una nuova. Considerando la psicologia di Giuliana, mi sembra naturale che per lei questa storia diventi - inconsciamente - una fuga dalla realtà che la circonda, verso un mondo in cui i colori appartengono alla natura, in cui il mare è azzurro e la sabbia è rosa. Anche gli scogli prendono forma umana, l’abbracciano e cantano con dolcezza. Ricorda la scena in camera, con Corrado? Lei dice, appoggiata al muro: “Sai cosa vorrei? Tutti quelli che mi hanno amata… averli tutti qui, intorno a me, come un muro”. Ha bisogno che l’aiutino a vivere, perché ha paura di non farcela da sola.
— Michelangelo Antonioni parla a Jean-Luc Godard di Deserto Rosso (dai Cahiers du Cinéma del novembre 1964)

Buonanotte del 22 febbraio 2015

Noi siamo quel che facciamo. Le intenzioni, specialmente se buone, e i rimorsi, specialmente se giusti, ognuno, dentro di sé, può giocarseli come vuole, fino alla disintegrazione, alla follia. Ma un fatto è un fatto: non ha contraddizioni, non ha ambiguità, non contiene il diverso e il contrario.
Leonardo Sciascia

August Macke

Immagine
Sitting Nude with Cushions, 1911

La nausea

Io vedo l’avvenire. E’ là, posato sulla strada, appena un po’ più pallido del presente. Che bisogno ha di realizzarsi? Che cosa ci guadagna?… Non distinguo più il presente dal futuro, e tuttavia la cosa continua, si realizza a poco a poco… Questo è il tempo, né più né meno che il tempo, giunge lentamente all’esistenza, si fa attendere, e quando viene si è stomacati perché ci si accorge che era già lì da un pezzo… Mai come oggi ho provato così forte la sensazione di essere senza dimensioni segrete, limitato al mio corpo, ai pensieri lievi che da esso affiorano come bolle. Costruisco i miei ricordi col mio presente. Sono respinto, abbandonato nel presente. Il passato tento invano di raggiungerlo: non posso sfuggire a me stesso.
— Jean-Paul Sartre

Buongiorno del 22 febbraio 2015

Gli italiani, ad osservarli bene, ti viene da pensare che il rinascimento sia stato solo una botta di culo.

cit.

Buonanotte del 21 febbraio 2015

Tutti pensano a cambiare l’umanità, ma nessuno pensa a cambiare se stesso.

 Lev Tolstoj

Guarite presto

Siete diventati pieni di livore, rabbia, odio senza che ve ne accorgiate. Mi dispiace, ma è così. Internet avrebbe dovuto aprirvi al mondo ma invece vi sta limitando drammaticamente gli orizzonti, rinchiudendovi in anguste celle di narcisismo e invidia. Avreste dovuto essere più aperti e invece siete diventati ingenui. Abitate un mondo in cui vi lamentate se gli artisti vengono retribuiti in base alla loro importanza, al loro talento e a quanto riescono a far guadagnare. Come se in passato Michelangelo avesse dipinto la Cappella Sistina per pura filantropia o Mozart avesse composto gratis, ripagato solo dalla possibilità di essere ascoltato da voi 200 anni dopo. I soldi degli altri sono l’argomento più volgare e insensato che si possa usare. Siete lividi, rosi dal livore. Avete ristretto il vostro Olimpo a un pugno di persone che ammirate, tra cui voi stessi. Persone che vi stancheranno presto, alla prima virgola che vi sembrerà scritta storta. L’erba del vicino la vedete sempre più …

Buongiorno del 21 febbraio 2015

Non è proprio fame, è più voglia di entrare in politica.

cit.

Buonanotte del 20 febbraio 2015

Servirebbe una giornata mondiale contro le giornate mondiali, affinché ci si risparmi la retorica del “dovrebbe essere tutto l’anno”.
spaam

Jankel Adler

Immagine
Bird 1944

Filippo Tommaso Marinetti

Immagine
Il 20 febbraio 1909 - a Parigi Marinetti pubblica il Manifesto del Futurismo

La letteratura esaltò fino ad oggi
l'immobilità penosa, l'estasi ed il sonno. Noi
vogliamo esaltare il movimento aggressivo,
l'insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto
mortale, lo schiaffo ed il pugno.

(Il Futurismo)

Buongiorno del 20 febbraio 2015

Un deputato del M5S: “Sono sommelier, seguirò l’Agricoltura”. Da piccolo giocavo all’Allegro Chirurgo, seguirò la Sanità.
 microsatira

Buonanotte del 19 febbraio 2015

Il pezzettino di cioccolata in fondo ai coni gelato è paragonabile al mucchietto di zucchero alla fine del caffè e sono entrambi catalogati sotto “piaceri della vita”.

Tamara de Łempicka

Immagine
Il bacio. (1922)

Tante cose

“Cosa la diverte, nella vita?"

Bé, ci sono tante cose. Intanto il cinema: andarlo a vedere. Trovo che sia uno spettacolo meraviglioso e io credo di essere un ottimo spettatore. Addirittura se un film è commovente, mi vengono le lacrime agli occhi, poi cosa mi diverte, che devo dire? Entriamo in cose intime. Mi piace fare l’amore, questo è chiaro. A volte anche - non mangio molto - ma qualche cibo buono mi diverte. Mi diverte stare con degli amici divertenti. A proposito di uomini e donne ho letto in un’intervista che lei comunque, anche solo per parlare, preferisce parlare con una donna e non con un uomo. Perché, questo l’ho detto molte volte, forse mi ripeto, ma perché secondo me la donna – ho proprio detto queste parole – è un filtro più sottile della realtà. La donna ha a che fare con il concepimento, con la gestazione, ha a che fare con la luna. Ha a che fare di più col mistero dell’uomo, quindi nel rapporto con un uomo porta tutto questo suo fascino che nell’innamoramento, n…

Carson McCullers

Immagine
Il 19 febbraio del 1917, nasce a Columbus (Georgia) Carson McCullers


Il capitano non aveva mai conosciuto l'autentico amore. Le sue zie lo soffocavano di effusioni sentimentali e, incapace do altri sentimenti, il bimbo le ricambiava con tenerezza ugualmente eccessiva e falsa. Inoltre il capitano apparteneva a una buona famiglia del Sud e le sue zie non gli avrebbero mai permesso di dimenticarlo.
(Riflessi in un occhio d'oro)

Buongiorno del 19 febbraio 2015

Appartiene alla mia natura non considerare irreparabili le sconfitte. I film che preferisco sono quelli in cui il protagonista perde tutto, ma arrivato sull’orlo del baratro fa un passo indietro e incomincia la rimonta.
 Massimo Gramellini

Buonanotte del 18 febbraio 2015

Come ci si può fidare del genere umano, quando hanno dovuto inventare le toilette autoigienizzanti perché non tiriamo neanche la catena?
 Woody Allen

Il grafico

Non perder mai di vista il grafico di una esistenza umana, che non si compone mai, checchè se ne dica, d’una orizzontale e due perpendicolari, ma piuttosto di tre linee sinuose, prolungate all’infinito, ravvicinate e divergenti senza posa: che corrispondono a ciò che un uomo ha creduto di essere, a ciò che ha voluto essere, a ciò che è stato.
— Marguerite Yourcenar

Vincenzo Consolo

Immagine
Il 18 febbraio del 1933, nasce a Sant'Agata di Militello Vincenzo Consolo


Si ritrovò il libro dell'anarchico, aprì le mani e lo lasciò cadere in mare. Pensò al suo quaderno. Pensò che ritrovata calma, trovate le parole, il tono, la cadenza, avrebbe raccontato, sciolto il grumo dentro. Avrebbe dato ragione, nome a tutto quel dolore.
(Nottetempo, casa per casa)

Buongiorno del 18 febbraio 2015

Ha una brutta faccia.
Indigestione. Di cosa?
Di realtà.

 Carlos Ruiz Zafon

Buonanotte del 17 febbraio 2015

I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto.

G. Leopardi

L’amore umano

Se al di là di tutto questo non c’è niente, gli uomini sono soltanto formiche che rodono, si accoppiano, si uccidono a vicenda. In questo caso nulla ha importanza… Se al di là non c’è niente… Bisogna amare con molta intensità per essere sicuri che una donna non sia soltanto un mucchio di carne destinato a marcire sotto questa terra rossa.
Andrei Makine

Geronimo

Immagine
Il 17 febbraio 1909 muore a Oklahoma Geronimo, capo degli Apache Chiricahua

Il sole si leva, brilla per lungo tempo. Tramonta. Scende ed è perso. Così sarà per gli indiani... Passeranno ancora alcuni anni e ciò che l'uomo bianco scrive nei suoi libri sarà tutto ciò che si potrà ancora udire del popolo degli indiani.
(Autobiografia)

Buongiorno del 17 febbraio 2015

Se vogliamo cambiare davvero, il cambiamento dobbiamo farlo cominciare da noi. Per esempio le mutande, tutti i giorni.
pellerossa

Buonanotte del 16 febbraio 2015

Certe decisioni
si prendono veramente
solo quando premi
il tasto “invio”.

 curiositasmundi

Jo Ellen Van Ouwerkerk

Immagine

L’amore umano

Quando ero giovane credevo che la storia avesse un senso e che a esso dovesse corrispondere il nostro impegno. Pensavo che esistessero il Bene e il Male e che nei tempi moderni la loro lotta assumesse la forma della lotta di classe. E pensavo che dovessimo scegliere da che parte stare, aiutare i deboli ed i poveri…e che allora la vita, anche dolorosa e difficile, avrebbe avuto una giustificazione, sarebbe divenuta un destino coerente, costruito una tappa dopo l’altra… Adesso quel credente non esiste più. Il gioco delle coincidenze è un gioco crudele perchè ci mette di fronte a ciò che siamo stati e ci rendiamo conto allora che di noi resta davvero poca cosa…
Andrei Makine

Giorgio Saviane

Immagine
Il 16 febbraio 1916 nasce a Castelfranco Veneto Giorgio Saviane


La pace di Cristo è la pace degli uomini insieme, sopra le onde del coraggio, del fermento. Dio è rischio, conquista.

(Il papa)

Buongiorno del 16 febbraio 2015

Come va? - disse un cieco a uno zoppo - Come vede - rispose lo zoppo.

Georg Christoph Lichtenberg

Buonanotte del 15 febbraio 2015

So tacere in ben 15 lingue, compreso lo swahili.

Groucho Marx

Franz Marc

Immagine
Deer in the Woods II (1912)

L’amore umano

Vedi quel tizio, in calzoncini corti e camicia a pois? La bistecca che mangia pese almeno mezzo chilo. Il suo paese, l’America, protegge con tutta la sua potenza il diritto di quell’uomo di mangiare un simile quantità di carne. E soprattutto il suo diritto di sbattersene che sull’altra sponda dell’Atlantico bambini dagli arti amputati mastichino la corteccia degli alberi per ingannare la fame, prima di crepare. Eppure le due sponde sono un unico e identico mondo, basta alzarsi, così, in punta di piedi, per vederlo. L’ha fatto, tirandosi su nel bel mezzo dei tavoli all’aperto del ristorante dove eravamo seduti. Sarebbe stata una delle visioni più precise che avrei serbato di lui: un uomo ritto in piedi, dritto come una lama, che domina la folla dei mangiatori.
Andrei Makine

Galileo Galilei

Immagine
Il 15 febbraio 1564 - nasce a Pisa Galileo Galilei

Con cuor sincero e fede non finta abiuro, maledico e detesto li suddetti errori
et eresie, e giuro che per l'avvenire,
non dirò mai più nè asserirò, in voce o in scritto, cose tali, per le quali si possa haver di me simil sospitione.

(Atto di abiura, 22.6.1633)

Buongiorno del 15 febbraio 2015

Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima.

 Elie Wiesel

Buonanotte del 14 febbraio 2015

Non esistono uomini cattivi
se sono cucinati bene.

Stefano Benni

Henri Matisse

Immagine
Entrance to the Kasbah

Il sogno

La notte impone a noi la sua fatica
magica. Disfare l’universo,
 le ramificazioni senza fine 
di effetti e di cause che si perdono 
in quell’abisso senza fondo, il tempo.

La notte vuole che stanotte oblii 
il tuo nome, i tuoi avi e il tuo sangue,
 ogni parola umana ed ogni lacrima, 
ciò che potè insegnarti la tua veglia, 
l’illusorio punto dei geometri, 
la linea, il piano, il cubo, la piramide, 
il cilindro, la sfera, il mare, le onde,
 la guancia sul cuscino, la freschezza 
del lenzuolo nuovo… 
Gli imperi, i Cesari e Shakespeare
e, ancora più difficile, ciò che ami.

Curiosamente, una pastiglia può
 svanire il cosmo e costruire il caos.
Jorge Luis Borges

Buongiorno del 14 febbraio 2015

Chi non ama le donne il vino e il canto, è solo un matto non un santo.

Arthur Schopenhauer

Buonanotte del 13 febbraio 2015

Il ramo troppo duro al vento si spezza; quello troppo flessibile non starà mai ritto.
Proverbio Giapponese

Bo Fransson

Immagine
The Path

La Nausea

Sono invecchiati in un altro modo. Vivono in mezzo alle cose ereditate, ai regali, ed ogni mobile per loro è un ricordo. Pendole, medaglie, ritratti, conchiglie, fermacarte, paraventi, scialli. Hanno armadi pieni di bottiglie, di stoffe, di vecchi vestiti, di giornali, hanno conservato tutto. Il passato è un lusso da proprietari. Ed io dove potrei conservare il mio? Non ci si può mettere il passato in tasca; bisogna avere una casa per sistemarvelo. lo non possiedo che il mio corpo; un uomo completamente solo, col suo corpo soltanto, non può fermare i ricordi, gli passano attraverso. Non dovrei lagnarmi: il mio solo desiderio è stato d’esser libero.
— Jean-Paul Sartre

Antonia Pozzi

Immagine
Il 13 febbraio del 1912, nasce a Milano Antonia Pozzi


Se qualcuna delle mie parole ti piace e tu me lo dici sia pur solo con gli occhi io mi spalanco in un riso beato ma tremo come una mamma piccola giovane che perfino arrossisce se un passante le dice che il suo bambino è bello.
(Pudore)

Buongiorno del 13 febbraio 2015

Il sacrificio è l’essenza della vita, la porta per capirne il significato. La giovinezza è il tempo della costruzione, per questo dovete allenarvi bene adesso. Da ciò dipenderà il vostro futuro. Per questo gli anni che state vivendo sono così importanti. Non credete a ciò che arriva senza sacrificio. Non fidatevi, è un’illusione. Lo sforzo e il duro lavoro costruiscono un ponte tra i sogni la realtà. [...] Coloro che fanno sforzi continui sono sempre pieni di speranza. Abbracciate i vostri sogni e inseguiteli. Gli eroi quotidiani sono quelli che danno sempre il massimo nella vita.
Roberto Baggio

Buonanotte del 12 febbraio 2015

Tutti sono capaci di complicare, pochi sono capaci di semplificare. Per semplificare bisogna togliere e per togliere bisogna sapere che cosa togliere.
Bruno Munari

Joan Mirò

Immagine
Woman And Bird In The Moonlight

De vita beata

Da nulla, quindi, bisogna guardarsi meglio che dal seguire, come fanno le pecore, il gregge che ci cammina davanti, dirigendoci non dove si deve andare, ma dove tutti vanno. E niente ci tira addosso i mali peggiori come l’andar dietro alle chiacchiere della gente, convinti che le cose accettate per generale consenso siano le migliori e che, dal momento che gli esempi che abbiamo sono molti, sia meglio vivere non secondo ragione, ma per imitazione. Di qui tutta questa caterva di uomini che crollano gli uni sugli altri. Quello che accade in una gran folla di persone, quando la gente si schiaccia a vicenda (nessuno cade, infatti, senza trascinare con sé qualche altro, e i primi provocano la caduta di quelli che stan dietro), capita nella vita: nessuno sbaglia solo per sé, ma è la causa e l’origine degli errori degli altri; infatti è uno sbaglio attaccarsi a quelli che ci precedono, e poiché ognuno preferisce credere, piuttosto che giudicare, mai si esprime un giudizio sulla vita, ma ci …

Charles Darwin

Immagine
Il 12 febbraio 1909 - nasce a Shrewsbury Charles Darwin

La selezione naturale agisce
esclusivamente per mezzo della
conservazione ed accumulazione
delle variazioni che sono utili
nelle condizioni alle quali
ciascuna creatura è esposta
in tutti i periodi della vita.


(L'origine della specie)

Buongiorno del 12 febbraio 2015

Noi italiani siamo come gli assorbenti. Siamo in un posto meraviglioso, in un momento di merda.
alcoolicesimo

Buonanotte del 11 febbraio 2015

Vi ricordo che la probabilità che un determinato evento si presenti, è inversamente proporzionale all’impegno profuso per ottenerlo, moltiplicato per il grado di speranza riposto in esso.
Assioma di Sartori

Henri Matisse

Immagine
Nu rose assis, 1935-1936

La gaia scienza

Dobbiamo, di tanto in tanto, riposarci dal peso di noi stessi, volgendo lo sguardo là in basso su di noi, ridendo o piangendo su di noi da una distanza di artisti: dobbiamo scoprire l’eroe e anche il giullare che si cela nella nostra passione della conoscenza, dobbiamo, qualche volta, rallegrarci della nostra follia per poter restare contenti della nostra saggezza! E, proprio perché in ultima istanza siamo gravi e seri e piuttosto dei pesi che degli uomini, non c’è nulla che ci faccia tanto bene quanto il berretto a sonagli: ne abbiamo bisogno di fronte a noi stessi – ogni arte tracotante, librata in aria, danzante, irridente, fanciullesca e beata ci è necessaria per non perdere quella libertà al di sopra delle cose che il nostro ideale esige da noi.
— Friedrich Nietzsche

Amelia Rosselli

Immagine
L'11 febbraio 1996 muore suicida a Roma Amelia Rosselli, poetessa italiana, figlia di Carlo Rosselli


Dissipa tu se tu puoi  la mia fanciullaggine; dissipa tu se tu vuoi,  o puoi, il mio incanto di te, che non è finito:  il mio sogno di te che tu devi per forza assecondare, per diminuire [...]

(La libellula -Panegirico della libertà)

Buongiorno del 11 febbraio 2015

Bene, tra ottomilaseicentoquaranta minuti sarà sabato prossimo. Non vedo l’ora.

Buonanotte del 10 febbraio 2015

La causa principale dei problemi è che al mondo d’oggi gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russel

Stephen Mitchell

Immagine

Frammenti d’interiorità

Anch’io, come tutti, ho imparato fin da bambina a non credere a tutto ciò che mi viene raccontato, neppure quando a parlare è qualcuno in cui ripongo la massima fiducia: la prima scuola è stata la favola di Babbo Natale, recitata dai miei genitori… Ma quant’acqua, da allora, sotto i ponti! E quanto esercizio, e quanta esperienza, nel mio studiare le persone! Oltre a tutto ciò, posso però farmi vanto anche di un pizzico di stregonesca intuizione. Quel prezioso saper leggere oltre le parole e le azioni di chi conosco piuttosto bene, quando sono fuorvianti o camuffate per celare qualcosa o per tentare un raggiro, e tuttavia non dare segno d’essermi accorta della mancata veridicità dell’accaduto. All’occorrenza io so barare, spacciando un’ingenuità che non mi appartiene, per prendermi il tempo di capire il perché di quel mentire. Far finta di non sapere, con alcune persone, a volte conviene, qualora quel mentire non copra nulla di grave. Così loro possono continuare a dormire i loro sonn…

Vittorio Sereni

Immagine
Il 10 febbraio del 1983, muore a Milano, Vittorio Sereni


Esiste poi, o almeno è esistito per me, un momento ulteriore nel quale non si traduce più, semplicemente, un testo, bensì si traduce l'eco, la ripercussione che quel testo ha avuto in noi. [...] Tra le traduzioni in cui mi sono impegnato molte se non tutte hanno corrisposto a precisi momenti della mia esistenza, li hanno accompagnati come può farlo un motivo musicale, abbastanza perchè il mio ricordo ne porti il tono, l'accento e il colore.
(Il musicante di Saint-Merry, Premio Bagutta 1982)

Buongiorno del 10 febbraio 2015

Sì, l’uomo è mortale, ma questo è ancora il meno. Il guaio è che può morire all’improvviso, è qui il punto! E in generale non può dire che cosa farà la sera.
Bulgakov

Buonanotte del 9 febbraio 2015

Dividere il proprio riso e il proprio vino con un amico sincero sazia e disseta il doppio. 
 Proverbio cinese

La solitudine

La solitudine non deriva dal fatto di non avere nessuno intorno, ma dalla incapacità di comunicare le cose che ci sembrano importanti o dal dare valore a certi pensieri che gli altri giudicano inamissibili. Quando un uomo sa più degli altri diventa solitario. Ma la solitudine non è necessariamente nemica dell’amicizia, perché nessuno è più sensibile alle relazioni che il solitario, e l’amicizia fiorisce soltanto quando un individuo è memore della propria individualità e non si identifica negli altri.
C. G. Jung

Thomas Bernhard

Immagine
Il 9 febbraio 1931 nasce a Heerlen (Olanda) Thomas Bernhard


Scrive soltanto chi è spudorato, solo chi è spudorato è in grado di impacchettarle le frasi e di spacchettarle e di scriverle di getto, l'autenticità appartiene soltanto a chi è massimamente spudorato.

(Il freddo)

Buongiorno del 9 febbraio 2015

La vera differenza, nella vita, la fa il capire che per alcune persone il tempo scorre, per altre il tempo scade.

vuotoinformaldeide

Buonanotte del 8 febbraio 2015

Non c’è civiltà senza stabilità sociale.
Non c’è stabilità sociale senza stabilità individuale.

 Aldous Huxley

Sconfitta

Penso che sia necessario educare le nuove generazioni al valore della sconfitta. Alla sua gestione. All’umanità che ne scaturisce. A costruire un’identità capace di avvertire una comunanza di destino, dove si può fallire e ricominciare senza che il valore e la dignità ne siano intaccati. A non divenire uno sgomitatore sociale, a non passare sul corpo degli altri per arrivare primo. In questo mondo di vincitori volgari e disonesti, di prevaricatori falsi e opportunisti, della gente che conta, che occupa il potere, che scippa il presente, figuriamoci il futuro, a tutti i nevrotici del successo, dell’apparire, del diventare…. A questa antropologia del vincente preferisco di gran lunga chi perde. E’ un esercizio che mi riesce bene. E mi riconcilia con il mio sacro poco. Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù…

Buongiorno del 8 febbraio 2015

Quando discuti con un avversario prova a metterti nei suoi panni, lo comprenderai meglio… Ho seguito questo consiglio ma i panni dei miei avversari erano così sudici che ho concluso: è meglio essere ingiusto qualche volta che provare di nuovo questo schifo che fa svenire.
 Antonio Gramsci - 1891 / 1937

Buonanotte del 7 febbraio 2015

Ricordate che tutto cambia, soprattutto i rapporti umani, e che per mantenerli noi dobbiamo cambiare con essi. Assicuratevi di progredire e di crescere costantemente.  Leo Buscaglia

Il tempo

Il fatto è che l’uomo sta sempre creando il tempo. Il tempo psicologico è pensiero basato sulla memoria. Esso è essenzialmente il passato, e noi riviviamo costantemente il passato attraverso il pensiero. Infatti ciò che chiamiamo futuro è soltanto un passato modificato. Il tempo psicologico non è mai nel presente, esiste soltanto sul piano orizzontale dell’avere-diventare, piacere-dispiacere, attrazione-repulsione, sicurezza-insicurezza. Esso è la fonte della miseria e del conflitto.
— Jean Klein

Raffaello Brignetti

Immagine
Il 7 febbraio del 1978, muore a Milano Raffaello Brignetti


Il primo fu un giorno forte e armonioso. La goletta andava, vele a dritta. Filava, il maestrale la inclinava: lo scafo si risollevava e intanto non aveva corso una parte; tornava, sotto il vento, basso sulla destra, risaliva, percorreva un'altra misura.
(La spiaggia d'oro)

Buonanotte del 6 febbraio 2015

Tra scheletri nell’armadio e sogni nel cassetto, non so più dove mettere i vestiti.

L’ultima pelle

Io so che i serpenti cambiano pelle di tanto in tanto, in cicli previsti della loro vita. Ma a volte un piccolo incidente, una ferita più grande, il morso di un altro animale, una pietra tirata da un bambino, vanno contro la logica dei cicli e fanno si che il rettile sia costretto a uscire da sé stesso prima del tempo, lasciandosi dietro una copia, con la sua forma e i suoi disegni, così perfetta che può dare un soprassalto agli ignari. Ma la forma è vuota e inerte, appena una traccia secca di un altro tempo, e il vero serpente è già lontano, molto lontano, e striscia veloce con la sua pelle nuova. So che gli uccelli vanno in muta di tanto in tanto, e cambiano l’intero loro piumaggio. La natura di solito indica il momento, ma anche il caso ha la sua parte. La prigionia in una gabbia, una zuffa con un altro uccello, una separazione dal nido possono portarlo ad abbandonare le penne, a lasciare in mostra la pelle rosata, a sentire più freddo, a tacere per lunghi periodi. E a tal punto l…

Ruggero Vasari

Immagine
Il 6 febbraio 1898 - nasce a Messina il poeta futurista Ruggero Vasari

Io vedo al di là del Futurismo perchè mentre da un lato
esalto la macchina [...] dall'altro ne provo orrore. Perchè la
meccanizzazione uccide lo spirito.


(Lettera a Jannelli, 1931)

Buongiorno del 6 febbraio 2015

Una volta mi ha detto che la maggior parte delle persone usano la parola amore per dire in un modo diverso che hanno fame.
 Colum McCann

Buonanotte del 5 febbraio 2015

In tre parole posso riassumere tutto quello che ho imparato sulla vita. Si va avanti.
 Robert Frost

Pauline de Pange

Immagine
Il 5 febbraio del 1888 nasce a Parigi Pauline de Pange (Laure Marie Pauline de Broglie, discendente di Madame de Staél)


Questo libro si è come scritto da solo: i documenti si sono ordinati autonomamente sotto la mia penna per ricostruire la genesi di uno dei più grandi movimenti letterari del XIX secolo: la scoperta della Germania. Documenti che provengono in gran parte dai nostri archivi di famiglia conservati a Broglie e a Coppet.

(Madame de Staèl et la dècouverte de l'Allemagne)

Buongiorno del 5 febbraio 2015

Teorema: la somma di quante volte un cd suona nel tuo lettore musicale è uguale alla somma di quanto il disco ti piace.

io/me

Buonanotte del 4 febbraio 2015

Tutti abbiamo i nostri sogni, pensò. L’unica differenza è che alcuni lottano, e non rinunciano a realizzare il proprio destino, a costo di affrontare qualunque rischio, mentre altri si limitano a ignorarli, timorosi di perdere quel poco che hanno. E così non potranno mai riconoscere il vero scopo della vita.
Il delfino, Sergio Bambarèn

E poiché...

E poiché per trasformare la nostra società si tratta, come abbiamo detto più volte, non di applicare dottrine o schemi, non di copiare modelli altrui già esistenti, ma di percorrere vie non ancora esplorate, e cioè di inventare qualcosa di nuovo che stia, però, sotto la pelle della storia, che sia, cioè, maturo, necessario, e quindi possibile, è naturale che il primo momento di questo nostro lavoro sia stato e debba essere l’incontro con le forze che sono o dovrebbero essere creative per definizione, con le forze degli intellettuali, della cultura.
 Enrico Berlinguer

Alfred Andersch

Immagine
Il 4 febbraio del 1914, nasce a Monaco di Baviera, Alfred Andersch


I miei libri hanno un solo obiettivo: raccontare i lampi di libertà che ciascuno di noi, a volte, vive.

Buongiorno del 4 febbraio 2015

Non importa se vai avanti piano,
l’importante è che non ti fermi.


Confucio

Buonanotte del 3 febbraio 2015

La cosa più segretamente temuta accade sempre.

Cesare Pavese

Paul Klee

Immagine
forest witch

Messaggio

Il messaggio che invio, e credo anche più importante di quello scientifico, è di affrontare la vita con totale disinteresse alla propria persona, e con la massima attenzione verso il mondo che ci circonda, sia quello inanimato che quello dei viventi. Questo, ritengo, è stato il mio unico merito. Io dico ai giovani: non pensate a voi stessi, pensate agli altri. Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare, e non temete niente. Non temete le difficoltà: io ne ho passate molte, e le ho attraversate senza paura, con totale indifferenza alla mia persona.
-- Rita Levi Montalcini

Simone Weil

Immagine
Il 3 febbraio 1909 - nasce a Parigi la scrittrice francese Simone Weil
Il maggior pericolo non è la tendenza del collettivo a comprimere
la persona, ma la tendenza della persona a precipitarsi
ad annegare nel collettivo
. (Escrits de londres)

Non occorre aver detto si al male per esserne afferrato.
Il bene invece afferra l'anima solo se si dice sì.


(Lettera a J. Bousquet, 12.5.1942)

Buongiorno del 3 febbraio 2015

Le domande non sono mai indiscrete. Lo sono, talvolta, le risposte.


 Oscar Wilde

Buonanotte del 2 febbraio 2015

Ho visto la democrazia nascere, ora che sto per morire non voglio vederla scomparire.
Don Gallo

P. Picasso

Immagine
The Lovers - 1923

L'unica forza

Quando proposi la teoria della relatività, pochissimi mi capirono, e anche quello che rivelerò a te ora, perché tu lo trasmetta all’umanità, si scontrerà con l’incomprensione e i pregiudizi del mondo. Comunque ti chiedo che tu lo custodisca per tutto il tempo necessario, anni, decenni, fino a quando la società sarà progredita abbastanza per accettare quel che ti spiego qui di seguito. Vi è una forza estremamente potente per la quale la Scienza finora non ha trovato una spiegazione formale. È una forza che comprende e gestisce tutte le altre, ed è anche dietro qualsiasi fenomeno che opera nell’universo e che non è stato ancora individuato da noi. Questa forza universale è l’Amore. Quando gli scienziati erano alla ricerca di una teoria unificata dell’universo, dimenticarono la più invisibile e potente delle forze. L’amore è Luce, visto che illumina chi lo dà e chi lo riceve. L’amore è Gravità, perché fa in modo che alcune persone si sentano attratte da altre. L’amore è Potenza, perché …

Buongiorno del 2 febbraio 2015

Ho un debole per le persone che hanno cicatrici nascoste dietro un sorriso, per chi apre le braccia al futuro pur avendo conti in sospeso con il passato… per chi avrebbe il diritto di urlare contro e invece sussurra serenità. Ho un debole per gli animi rotti ma portatori sani di positività.

 Michelangelo Da Pisa

Buonanotte del 1 febbraio 2015

L’uomo, pur essendo egli stesso mortale, non può raffigurarsi né la fine dello spazio, né la fine del tempo, né la fine della storia, né la fine di un popolo; egli vive sempre in un illusorio infinito.

Picasso‬

Immagine
1909 Picasso‬ (1881-1973)

Anime

Le anime si incontrano per caso,
per curiosità, per determinazione.
In tutti i casi, l’incontro ha sempre del miracolo.
Nella coincidenza,
la componente magica è più evidente,
ma decidere, partire, muoversi a tempo,
fino a trovarsi nel luogo dove la cosa sta accadendo
è miracoloso
come la costruzione di tutte le cose immaginate.

Vinicio Capossela

Langston James Hughes

Immagine
Il 1° febbraio del 1902 nasce a Joplin (Missouri) Langston James Hughes


Perché la mia bocca è larga di riso e la mia gola profonda di canto, non credi ch'io soffra dopo aver tenuto tanto il mio dolore? Perché i miei piedi sono gioia di danza, non sai che muoio?

(Pagliaccio nero)

Buongiorno del 1 febbraio 2015

Non esistono uomini pigri. Esistono divani troppo comodi.

-- cit.

Etichette