7 agosto 2015

Dichiarazione dei diritti in Internet 7/18

Art. 4.

(Neutralità della rete).

1. Ogni persona ha il diritto che i dati trasmessi e ricevuti in Internet non subiscano discriminazioni, restrizioni o interferenze in relazione al mittente, ricevente, tipo o contenuto dei dati, dispositivo utilizzato, applicazioni o, in generale, legittime scelte delle persone.
2. Il diritto ad un accesso neutrale ad Internet nella sua interezza è condizione necessaria per l’effettività dei diritti fondamentali della persona.

Commento all'articolo

A proposito di neutralità, il quarto articolo è rimasto sostanzialmente identico, anzi è addirittura più asciutto nel ribadire che bisogna garantire le condizioni tecnologiche e giuridiche affinché l’accesso alla Rete non sia stravolto da concentrazioni e reintermediazioni degli operatori, così che le persone non subiscano discriminazioni, restrizioni o interferenze nella trasmissione dei dati. Ovviamente il caso di successo americano è un buon riferimento, ma in Europa è ancora tutto da discutere.

0 commenti:

Posta un commento