15 gennaio 2016

La bella Kin

La vita è proprio come il corso di un fiume rapido e sinuoso. A volte la corrente procede tranquilla, a volte vi sono delle turbolenze, ma ogni fiume deve seguire un percorso ben preciso prima di buttarsi nell’oceano. Dicono che prima di buttarsi nel mare il fiume sia scosso da un fremito di paura e che si volti indietro per abbracciare con un solo colpo d’occhio tutto il suo percorso: i picchi, le montagne, il lungo cammino tortuoso attraverso la foresta, i villaggi. All’improvviso vede davanti a sé un oceano immenso: immergersi significa sparire per sempre. Ma non c’è alternativa, il fiume non può tornare indietro, il fiume deve rischiare e spegnersi nell’oceano.
È solo quando si tuffa nell’oceano che la paura scompare, solo allora si rende conto che non si tratta di scomparire nell’oceano ma di diventare oceano. Così è la vita: non è possibile tornare indietro, si può solamente andare avanti e avere il coraggio di diventare oceano.

— G. Fumagalli

0 commenti:

Posta un commento