24 giugno 2016

Difficile essere artisti senza malattia

Thomas Mann, scrittore tedesco, era solito affermare che rispetto ai soggetti normali l’artista si distingue per il fatto che presenta più difficoltà ad esprimersi. La conferma viene da Edward Munch, il pittore degli incubi, contemporaneo di Ibsen e Strindberg, considerato il massimo artista norvegese, che sosteneva: «…senza malattia né angoscia sarei stato una barca senza timone». Esattamente quanto avrebbero potuto dire molti altri artisti. Grandi malati furono anche Vincent Van Gogh, affetto da schizofrenia, Henry Matisse, che soffriva di grave enteropatia cronica, Toulouse Lautrec, che oltre ad essere un affezionato seguace di Bacco, era affetto da deformità scheletriche e da sifilide. Degas accusava gravi disturbi visivi, mentre Modigliani era tubercolotico. Masaccio il cui nome vuol significare vestito di stracci, morto a soli 27 anni, era considerato un genio un po’ matto poiché con la testa immersa nel suo lavoro si dimenticava di mangiare o di farsi riparare un abito strappato e nonostante la sua brevissima vita è riuscito a dare una svolta alla storia della pittura. Per non parlare di Freud, Goya e Oscar Wilde, tutti affetti da malattie dell’orecchio o da sordità.
Vittorio Polito

2 commenti:

egill-larosabianca. ha detto...

La visione di alcuni aspetti deve essere diversa
la percezione del colore del suono della vita stessa-L'artista non può accettare la visone,la
morale comune prova attrazione inspiegabile per
luoghi o professioni disdicevoli-Come Chisciotte
vede la Dama in Dulcinea Giganti nei mulini-
Una cosa, Masaccio intimo del grande Masolino a
quanto sò dovrebbe significare "maschiaccio" è
"maschiolino" per Masolino"-Non ho certezza assoluta-
Egill

egill-larosabianca. ha detto...

Cos'é la normalità-Chi decide-Esistono personalità
perfette-La normalità é solo incapacità di essere
seguire la visione-Non permettere a nessuno di
spiegarti come pensare-Fuori dal gregge- Libertà
é qualcosa che spaventa chi vuole mantenere lo
stato delle cose-Libertà uguale diverso, malato,
pericoloso-Le parole possono i pensieri possono-
Egill

Posta un commento