Gli effetti secondari dei sogni

Di notte, quando non si dorme, le preoccupazioni si moltiplicano, crescono, si amplificano; man mano che le ore passano l’indomani si oscura, il peggio raggiunge l’evidenza, più nulla sembra possibile e superabile, più niente sembra tranquillo. L’insonnia è il volto oscuro dell’immaginazione. Conosco queste ore nere e segrete. Al mattino ti svegli intorpidita, gli scenari catastrofici sono diventati stravaganti, la giornata ne cancellerà il ricordo, ti alzi, ti lavi e ti dici che te la caverai. Qualche volta la notte rivela la sola verità: il tempo passa e le cose non saranno più come prima.

Delphine de Vigan

Commenti

  1. Vero. La notte diventa spesso un momento di bilanci e così il sonno si dilegua. :( Ciao Caro Silva delle Selve :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Etichette

Mostra di più