Coincidenza...

Si rompe, tace, non risponde
confusa nell'ombra si nasconde
una rosa sfiorita smagrita
non lo sa, ma è sempre bella
luminosa. Dorme,
campane suonate
svegliate dal sonno
la rosa canina nel bosco
che odora di resina
e acqua marina.
La nonna di Cappuccetto rosso
gridò - aiuto, aiuto - vedendo
arrivare il lupo.
Coincidenza insperata
il caso questa volta mi ha trovata
questione di attimi
un po' prima o un po' dopo
non ci sarebbe stato il gioco
che fa di un presagio
l'evento avvenuto.
Filo

Commenti

  1. Grazie Caro Silva:) sono felice di rivedere questa poesia-filastrocca e ricordare le cause che l'hanno generata.

    RispondiElimina

Posta un commento

Etichette

Mostra di più